Attenzione Massima questa settimana agli emendamenti che cercheranno di cambiare le attuali riforme sul vaping italiano.

L'epilogo è arrivato

Attenzione massima questa settimana per l'esame degli emendamenti presentati che riguardano il settore del vaping. Attualmente l'emendamento Vicari (articolo 19) e la Corte costituzionale hanno piegato il settore non solo decretando la tassa legittima (circa 4 € ogni 10 ml) e quindi applicata da giorni ormai ai liquidi con o senza nicotina ma sopratutto il divieto di vendita on-line che ha chiuso le porte ai diversi siti web. 

I "contro-emedamenti" presentati tenderanno:

  • a sopprimere l'emendamento Vicari o eventualmente a modificarlo; 
  • riduzione della tassazione sui liquidi con o senza nicotina.

ma l'unico emendamento che prende in considerazione tutti i settori (negozianti, produttori, siti web, distributori e acquirenti finali) del comparto "Vaping" sembra essere quello di Rotta-Boccadutri 

Si dovrà attendere questa settimana per poter dare voce a questi "emendamenti" che tenderanno a salvaguardare il settore.