Non si potrà più fumare o svapare nei cortili degli edifici dell'Università Statale. La novità è contenuta in un regolamento specificatamente scritto dagli uffici amministrativi, che entra in vigore martedì 17 dicembre.

Stop alle sigarette comprese quelle elettroniche negli spazi esterni dell'Università, tranne che in aree appositamente riservate. La novità è contenuta in un regolamento specificatamente scritto dagli uffici amministrativi, che entra in vigore martedì 17 dicembre, modificando e specificando meglio le norme già previste in un vecchio regolamento.

Il problema è stato messo in evidenza, come ad esempio nel famoso (e piccolo) cortile della Ghiacciaia, da quando il concentrarsi di fumatori negli spazi esterni faceva arrivare il fumo anche all'interno. Un altro aspetto che sembrava il caso di specificare riguarda le sigarette elettroniche, visto che nel 2005, all'epoca del vecchio regolamento, non esistevano: in tal modo non pochi studenti le usano anche nei corridoi dell'ateneo.  

Sigarette elettroniche (e altri sistemi simili, alternativi al fumo da combustione) sono quindi assolutamente vietate tanto quanto le sigarette tradizionali.

"a tutela della salute e contro i gravi danni derivanti dall’esposizione al fumo di tabacco e ai vapori prodotti dalle sigarette elettroniche". -commenta l'Università.

Le nuove norme saranno in vigore da martedì 17. Dal Cortile d’onore alla Ghiaccia, in via Festa del Perdono come a Città Studi, negli spazi esterni si potrà fumare soltanto nelle aree riservate.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

tabaccosi svapoweb

apri negozio franchising sigarette elettroniche