Pubblicato in Gazzetta ufficiale la norma voluta dalla Senatrice Simona Vicari. Da oggi niente più nicotina on-line e AAMS gestisce.

DISATRO ANNUNCIATO. ORA CI VOGLIONO I FATTI.

Prevedibile? Evitabile? Contestabile? Attuabile? 

Come era prevedibile e come avevamo preannunciato senza false speranze l'emendamento Vicari è entrato in vigore stamattina con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale cambiando totalmente il mondo del Vaping Italiano. 

Cosa accade adesso? Semplice:

I siti web on-line non chiudono ma devono - per legge - eliminare tutti quei prodotti che sono contro o non rispecchiano la normativa TPD e/o prodotti che contengono nicotina (basi neutre, liquidi pronti, e sigarette elettroniche precaricate) che sono da adesso vendibili e/o acquistabili sono in tabacchini e negozi autorizzati tramite licenza da AAMS (da definirsi con il futuro Decreto attuativo).

Era solo utopia l'impegno profuso per fermare questo assalto dello Stato al mondo del Vaping? Adesso si passa la palla alla legge di stabilità e nell'attuare una politica di limitazione dei danni nel settore.