Il DPCM del 22 marzo 2020 non nega la possibilità di apertura dei negozi specializzati dotate di autorizzazione dell’agenzia Dogane e Monopoli.

E' il nuovo decreto del 22 marzo 2020 che prevede la sola sospensione delle attività produttive industriali e commerciali fatta eccezione di quelle attività necessarie che sono previste in una lunga lista composta da 97 voci.

Per far fronte all'emergenza COVID-19 il decreto mette in atto una nuova restrizione che però, come il decreto precedente, concede la possibilità ai tabaccai e ai negozi specializzati in sigarette elettroniche e liquidi da inalazione dotati di autorizzazione dell’agenzia Dogane e Monopoli di continuare l’attività. Resta fermo per le attività commerciali, però, quanto disposto nel DPCM dell'11 Marzo 2020 che sancisce l'ingresso contingentato e il rispetto delle regole di sicurezza dettate dal Ministro della Salute.

Recarsi al negozio più vicino, tenere la distanza di un metro, mascherina e guanti e sempre nei limiti dei confini comunali sono le regole attuali dettate per la salvaguardia della salute del singolo individuo e della collettività.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.

 

tabaccosi svapoweb

apri negozio franchising sigarette elettroniche