Diventeranno esecutivi il 13 giugno prossimo i 16 articoli del "galateo" che dopo quasi due anni di scontro tra amministrazione e sindacati parlano anche di sigaretta elettronica.

Rispetto alla prima bozza, i toni - soprattutto su quegli argomenti per i quali i sindacati si erano stizziti - appaiono decisamente smorzati recita "Il Piccolo". Si spazia dall'abbigliamento al decoro, alle bevande alcoliche negli orari di lavoro alle sostanze stupefacenti all'attenzione al risparmio energetico.

Ma viene ribadito il divieto di fumo "in ogni ambiente dell'amministrazione" che vige non solo per le sigarette tradizionali ma anche per le sigarette elettroniche. Il divieto comprende, anche, gli spazi aperti delle strutture comunali (oltre ovviamente quelli chiusi). 

Alla base di queste regole sembra esserci il rispetto anche per i colleghi e per l'ambiente lavorativo.