Il prof. Riccardo Polosa in Romania per avviare le collaborazioni tra l’Università degli Studi di Catania e quella rumena.

LIAF ): Di seguito il commento del direttore del CoEHAR rilasciato alla stampa rumena:

“Ho accolto con entusiasmo l’invito del Rettore dell’Università Titu Maiorescu di Bucarest per sviluppare un programma di ricerca comune incentrato sulla riduzione del danno da fumo di sigaretta.

A tal proposito, il Coehar Centro di Ricerca per la Riduzione del Danno da Fumo, di cui sono direttore, avvierà rapporti di collaborazione con l’ateneo della capitale rumena per progetti di valutazione scientifica e salutare da diffondere in ambito internazionale.

Il primo di questi riguarda la valutazione della salute dentale in coloro che si sdoganano dal tabagismo per passare al vapagismo.

Nel corso della mia breve visita a Bucarest, inoltre, ho avuto anche il piacere e l’onore di illustrare ai membri del parlamento rumeno le concrete opportunità di salute pubblica che si prospettano con la diffusione massiccia di questi nuovi prodotti combustion-free. Sebbene la Romania sia uno dei Paesi europei che ha approvato più in ritardo rispetto agli altri i divieti sul fumo, oggi i membri del governo hanno accolto con interesse le mie osservazioni sulla possibilità di utilizzare strumenti alternativi per limitare i danni da fumo e ridurre la prevalenza del tabagismo tra la popolazione Romena”.



 

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.