Il Rotary Club Sant’Angelo dei Lombardi – Hirpinia Goleto scende in campo contro il tabagismo in Campania.

Seppur il settore delle sigarette elettroniche si stia evolvendo nel nostro paese e la sensibilizzazione verso la lotta al tabagismo stia progredendo in maniera celere, si registrano ancora dei dati allarmanti (in aumento) inerenti al numero di fumatori in Italia, stando a quanto riportato dalla mappa italiana effettuata tramite una ricerca pochi giorni fa, è della Campania il record per il maggior numero di fumatori.

Data la situazione nella regione meridionale (ma anche quella generale nel nostro paese) è sceso nuovamente in campo il  Roraty Club che ha tenuto un evento lo scorso sabato ,6 aprile 2019, presso il comune di Lioni che si è dimostrano ben lieto di “sponsorizzare” l’iniziativa, mettendo anche a disposizione diversi locali tra cui anche l’aula consiliare.

Nello specifico, l’iniziativa si è svolta grazie alla collaborazione con le associazioni: Pubblica Assistenza “N.Ruggiero – F.Della Sala”, AVIS Sezione Comunale di Lioni “Vania Palmieri”, AIDO Sezione Comunale di Lioni, PRO LOCO di Lioni, AMDOS Alta Irpinia, SCI Club Lioni, Associazione Cibele – Comitato Irpino Benessere e Legalità, Io Dono – L’Irpinia per la vita, EKOCLUB Sezione di Lioni, Lioni Bike, Associazione Irpinia in Movimento. Lo scopo della manifestazione come anticipato era quello di portare un “forte” messaggio informativo riguardante il tabagismo e a tutte le malattie ad esso correlate che purtroppo come sappiamo sono prevenibili e curabili, ma mai guaribili.

L’ Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) ha sottolineato fermamente come il tabagismo rappresenti “un’emergenza mondiale” e che non fa distinzione di paese, di razza o di lingua, incidendo in maniera molto significativa sull’economia, sulla società e anche sull’ambiente.

“Ciò nonostante riportiamo un incremento dell’uso del tabacco e le malattie respiratorie fumo correlate, risultano in continuo aumento, rappresentando ad oggi la terza causa di morte e di malattia nella popolazione mondiale; pertanto, è necessaria una diagnosi precoce ed una eventuale terapia, che inciderebbe sia sulla progressione della malattia che sulla riduzione dell’assunzione dei farmaci ed in ultima analisi sui costi dei servizi sanitari nazionali.”

Precedentemente si era svolto un evento dello stesso genere nel mese di febbraio di quest’anno nel comune di Teora, evento all’interno del quale, oltre a portare informazione su tutto  quello che vi abbiamo precedentemente riportato, sono stati eseguiti 45 esami spirometrici gratuiti, inoltre tutti i fumatori presenti che ne hanno fatto richiesta, sono stati sottoposti ad un altro test chiamato “Fargestorm”, il quale ha lo scopo di rilevare il grado di dipendenza dal fumo di un soggetto. Nell’ultimo evento che si è svolto invece il 6 aprile nel comune di Lioni oltre alla semplice esecuzione degli esami spirometrici sopracitati sono stati raccolti altri dati molto importanti di carattere epidemiologico, i quali hanno evidenziato un tasso d’incremento dell’uso del tabacco nella popolazione femminile. Per concludere, è stato consegnato (proprio come nello scorso evento) a tutti i partecipanti un forte messaggio di prevenzione il quale dovrà essere riportato a tutti i famigliari e conoscenti che sono proprio come loro dipendenti dal tabacco.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.