Visite gratuite per i fumatori che vogliono smettere. Giovedì 31 Maggio dalle ore 8 alle ore 13, in occasione del No Tobacco Day 2018. Intervento di Riccardo Polosa.

Il CPCT – Centro per la Prevenzione e Cura al Tabagismo del Policlinico Vittorio Emanuele di Catania effettuerà visite gratuite per i fumatori intenzionati a smettere in occasione della giornata mondiale senza tabacco (No Tobacco Day 2018). [Valeria Nicolosi - Liaf  - 25 maggio 2018]

Smettere di fumare è difficile ma l'aiuto di un esperto può aiutare a fare in grande passo. 

 “L’esposizione protratta al fumo di sigaretta provoca una vasta gamma di malattie fatali, tra cui il cancro del polmone, BPCO e infarto del miocardio – spiega il prof. Riccardo Polosa, docente di Medicina Interna e direttore del CPCT del Policlinico a Valeria Nicolosi di LIAF– e, sebbene questi pericoli siano ben noti, milioni di persone continuano a fumare. Per smettere definitivamente, è importante assistere chi non riesce da solo e avviarlo/la a persorsi di disassuefazione personalizzati”.

Ogni anno in Europa muoiono ben 700.000 persone a causa di malattie collegate al  fumo: “Ma l’80% di questi decessi sarebbe evitabile con una attività di prevenzione attenta e costante” – ha aggiunto il prof. Pasquale Caponnetto, coordinatore del CPCT.

Oggi, l’Ateneo è sede del primo Centro di Ricerca per la Riduzione del danno da fumo (CoEHAR). L’Istituto – che sarà inaugurato a breve nei locali della Torre Biologica – è stato posto sotto la guida dello stesso Polosa ed è composto da un team di esperti provenienti da tutto l’Ateneo. L’obiettivo è analizzare gli effetti e i danni prodotti dal fumo di tabacco e studiare le strategie più efficaci per ridurre il rischio grazie all’impiego di nuove tecnologie. [Valeria Nicolosi - Liaf  - 25 maggio 2018]

Abbiamo voluto creare un centro di ricerca dedicato allo sviluppo di progettualità fortemente improntate alla lotta contro il fumo. Il centro sarà incubatore di idee e progetti, accoglierà esperti provenienti da tutto il mondo e porterà all’estero i risultati e gli sforzi di tantissimi ricercatori catanesi. Una forza scientifica internazionale che esploderà proprio ai piedi dell’Etna” – ha aggiunto lo scienziato Riccardo Polosa.

L’open day del Centro Antifumo, infine, rientra nell’ambito delle attività antifumo l’U.O. di Educazione e Promozione della salute di concerto con l’U.O. di Igiene e Medicina Preventiva del Policlinico Vittorio Emanuele di Catania che per la Settimana Senza Fumo del 2018 promuove una serie di incontri presso alcune unità operative della struttura ospedaliera durante i quali i pazienti saranno invitati ad effettuare dei test motivazionali (il test di Fagerström, il questionario sulla motivazione ed il Diario del fumatore) che aiutano a riflettere sulla paura di soffrire e di fallire e sulle risorse alternative da cui ripartire.