Da quanto si evince da un nuovo articolo pubblicato sul Sole 24 Ore sono più di un milione gli italiani che hanno scelto la sigaretta elettronica.

Nel 2018 la popolazione che utilizzava costantemente la sigaretta elettronica in Italia si attestava sui 883.000 individui, nuovi dati però dimostrano che il trend continua ad essere in aumento e ad oggi si rileva che oltre un milione di italiani ha scelto lo strumento a danno ridotto sopracitato.

Stando a quanto riportato l’aumento degli utenti è dato dalla produzione di nuovi dispositivi sempre più performanti e che danno un maggior appagamento per i fumatori che vogliono abbandonare la sigaretta tradizionale, ma anche per coloro i quali già la utilizzano e vogliono fare un passo in avanti e avere un prodotto ancora migliore.

Dal campione analizzato per arrivare a tale conclusione si evince che ben il 36% della popolazione ha scelto la sigaretta elettronica nell’ultimo periodo che va dai 3 ai 6 mesi del 2019. Molto interessante anche il fatto che il 70% degli utilizzatori ritiene che il vaporizzatore personale sia uno strumento di gran lunga meno dannoso rispetto al tabacco e il 63% invece sostiene che il vaping sia comunque una soluzione valida e che aiuta a smettere di fumare.

Infine, rispetto al 2015 il numero di utilizzatori nel 2019 è cresciuto di 5 volte rispetto ai dati rilevati in precedenza, inoltre più di un fumatore su due ha deciso di introdurre un prodotto a rischio ridotto nelle sue abitudini quotidiane con l’intento di abbandonare definitivamente le sigarette tradizionali.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.