Sul web e su tutte la pagine facebook legate alle svapo che seguo, la moda del Berseker Mtl è scoppiata come una bomba.

BERSEKER MTL – Vandy Vape

Sul web e su tutte la pagine facebook legate alle svapo che seguo, la moda del Berseker Mtl è scoppiata come una bomba. Quasi non si parlava d’altro. L’atomizzatore del momento, quello da avere a tutti i costi. E che veniva indistintamente consigliato a tutti: dall’esordiente più totale che cercava il primo atom rigenerabile, a gente più esperta con già svariati atomizzatori ed esperienza alle spalle, fino a quello che aveva semplicemente chiesto il diametro del filo di khantal da montare sul kayfun.

Ora, approfittando del fatto che anche io ho ceduto subito al martellamento e comprato l’atom in questione, e che sono ormai passate un paio di settimane buone di suo utilizzo, vorrei qui fare alcune considerazioni il più oggettive possibile, dettate più dal buon senso che altro, per tirare un po’ le somme su quelle che sono state le mie impressioni sul berseker, e dire magari quelle 2 o 3 cose che se avessi saputo o letto da qualche parte a suo tempo, probabilmente ora non starei qui a scrivere, perché mi sarei sicuramente risparmiato di comprare questo atom.

Ma andiamo subito al sodo: l’atom si presenta nella sua bella confezione celeste . E’ configurabile sia in versione da 2 ml con tank e camino corto, sia in versione da 4,5 ml con tank e camino più lunghi. Il deck è tutto sommato comodo, e i fori dell’aria selezionabili sulla ghiera vanno da 0,8 a 1,6 mm, permettendo comunque un tiro chiuso da vero mtl.

Il problema iniziale con il berseker, sta nel trovare la giusta combinazione tra dimensione della coil e quantità di cotone. L’atom infatti, è estremamente sensibile al cotone. Basterà metterne un pelo di meno, e avremo problemi di sovralimentazione che porteranno ai classici gorgoglii nel camino o a qualche goccia che cola nel foro dell’aria che ci farà “pisciare” il nostro bell’atom. Basterà metterne un filo di più, per ritrovarci invece con il cotone zuppo che tenderà a pressarsi troppo nelle vaschette, e che farà pescare male l’atom, restituendoci in bocca il saporaccio della quasi pre-steccata, per evitar la quale saremo costretti a dare quelle 2-3 succhiate a vuoto per far tornare bene a pescare il cotone.

Una volta che avrete trovato la benedetta “quadra” e sarete finalmente giunti a trovare una rigenerazione decente che vi soddisfi nell’ hit e nell’aroma, potremmo passare finalmente a valutare un po’ anche questi, facendo i dovuti raffronti.

Hit sicuramente buono, anzi… specie nelle configurazione più corta, con il vapore più caldo in bocca, riesce a simulare egregiamente il tiro della vera sigaretta.

Aroma. Aroma buono, soprattutto nella configurazione a camino corto, ma… c’è un ma… il ma, è che addolcisce. Forse anche troppo. Che se su alcuni liquidi ci può anche star bene, come nel caso dei tabacchi scuri della Tabaccheria che svapo io, non sono così sicuro che vada altrettanto bene su altri tipi liquidi come fruttati o cremosi. E comunque anche con i tabacchi, come aroma per me resta comunque un buon passo indietro rispetto ad atomizzatori come il Pallas o gli Expromaizer.

Conclusioni. Le conclusioni, è che è un atom che sinceramente potete benissimo fare a meno di comprare. Se siete gente con già esperienza nel campo dei rigenerabili, avrete in casa sicuramente almeno un tot. di atom migliori di questo. Se al contrario state per iniziare ora, molto probabilmente prima che riuscirete a farlo funzionare a dovere e trovare la giusta configurazione tra coil e cotone, avrete già o rinunciato o comprato almeno altri due atom.

A chi lo consiglieresti?... Be diciamo che lo consiglierei solo ed esclusivamente a gente medio-molto esperta, in cerca di un bis-tris muletto dove spendere poco e con cui perdere un po’ di tempo e divertirsi a rigenerare. Oppure ai tanti collezionisti che vogliono comunque avere tutto. D’altronde al momento originali su quella fascia di prezzo ce ne sono ben pochi, e se non si vuole il solito clone o prendersi un doppio pallas o expromizer, il berseker può essere una buona soluzione.

 

On Screen Facebook Popup by Infofru