9° puntata del 016-05-2018: Utilizzo del software Escribe (Parte 2)

Ciao e ben tornati,  la settimana scorsa abbiamo imparato come selezionare in Escribe il profilo per il nostro nuovo filo arrivato dallo shop on-line. Oggi invece vedremo, partendo da Steam-Engine, come impostare correttamente un profilo per il nostro cavo selezionando tutti i vari aspetti ad esso dedicati.
Aprite il vostro browser e partiamo subito!

Andiamo su Steam-Engine e precisamente nella sezione COIL WRAPPING

Partiamo dal materiale a nostra disposizione:

  • Cavo NiFe48 28awg
  • Atom Speed 18mm
  • Coil realizzata su punta da 2mm

Come detto nelle scorse puntate, il primo ragionamento da fare è sulla dimensione dell’atom e visto quanto già approfondito, potremo lavorare, nel caso specifico, con un atom dalle buone dimensioni dotato di una buona profondità e spazio a sufficienza per realizzare una coil da 2mm; la particolarità di questo atom sta nella realizzazione di una coil con fronte aria e questo è da tenere conto soprattutto nel posizionamento della stessa per permettere un corretto afflusso dell’aria all’interno della campana.

Vi anticipo che in questa puntata non vedremo la realizzazione della coil stessa concentrandoci più sull’aspetto relativo al setup e non alla resistenza, ma nelle prossime faremo un focus specifico per chi vorrà approfondire questo aspetto.

Ora andiamo a impostare i valori sul portale per poter simulare la nostra coil e quindi procediamo come sotto:



Nel dettaglio abbiamo:

  • Impostato il materiale come Nifethal 52
  • Assegnato la dimensione del cavo impiegato – 28awg
  • Diametro interno della coil (Inner Diameter) – 2mm
  • Lunghezza delle gambe (Leg Lenght) – 4mm (ricordo che viene considerato un valore doppio quindi ogni gamba nel nostro esempio sarà da 2mm circa
  • Target Resistance – 0,25ohm questo ottenuto abbassandolo in funzione del numero di Wrap calcolato in questo caso il 6 evidenziato nella parte di destra. Il numero di spire è come detto strettamente correlato allo spazione a nostra disposizione dato dalla campana e base del nostro atom; in ultimo ricordate che per l’ottimizzazione della resa è consigliabile lavorare con spire ugualmente distanziate tra loro
  • Heat Flux 260mW/mm valore medio solitamente per chi apprezza un vapore più caldo si può arrivare a valori fino a 300 rimane il fatto che il sistema in questo caso ci offrire un valore di Wattaggio proporzionato alla nostra coil per ottenere il valore richiesto in questo caso 14W

Fatto questo e realizzata la nostra coil passiamo a collegare la box con atom al nostro pc ed apriamo Escribe; alla connessione facciamo effettuare la lettura alla nostra box della resistenza montata cliccando su analisi atomizzatore; una volta fatto possiamo procedere alla personalizzazione del nostro profilo che in questo caso sarà il N,1:

Iniziamo subito con assegnare il Nome al nostro profilo (selezione n.1) questo nome sarà riportato, una volta caricato sulla box anche sulla nostra box in fase di selezione del profilo scelto

Andiamo ad impostare il valore MASSIMO di potenza da erogare, come visto prima sarà di 14 Watt e subito sotto dobbiamo dare la temperatura che vogliamo usare nel caso specifico 225°. Fate attenzione soprattutto se è la prima volta che impostate queste voci a selezionare il focus della temperatura perché di default su alcuni profilo è selezionato su SPENTO.

La voce n.4 è quella relativa al PRE-HEAT con questa funzione andiamo ad assegnare un valore massimo di Wattaggio più alto da utilizzare per permettere alla nostra coil di raggiungere la temperatura richiesta in un tempo più basso. L’erogazione temporaneamente più alta puo essere impostata nelle ultime versioni di Escribe (nel mio caso DNA75c) o come Punch (tecnicamente pugno) con un valore da 1 a 11 e più è alto il valore più l’erogazione sarà decisa o in termini di temperatura quindi definendo noi i gradi di spunto che vogliamo dare. Considerate sempre che questo intervento è solo di spunto iniziale per mandare in temperatura di regime più in fretta la nostra resistenza. In caso di selezione come Punch dovremo indicare i watt da impiegare e solitamente si utilizza un 30/40% in più del wattaggio massimo impostato nel nostro caso 18 watt.

In ultimo il punto 5 è quello di selezione del materiale della nostra coil (NiFe48 in questo caso), e del valore ohm rilevato. Nel caso sotto possiamo chiedere ad escribe di procedere ad una nuova lettura della coil ed impostazione automatica del valore letto.

Una volta terminato il tutto ricordiamoci sempre di effettuare l’upload delle impostazioni sulla nostra box mediante il tasto CARICA IMPOSTAZIONI SUL DISPOSITIVO

Se vogliamo possiamo anche procedere al salvataggio con un file esterno del profilo appena creato o caricarne uno in precedenza salvato tramite Load o Save profile. I File estratti possono essere poi salvati a parte per poter essere caricati o condivisi.

Fatto il tutto non dovrete far altro che selezionare il profilo sulla vostra box e premere fire per godervi in pieno il risultato del vostro lavoro.

Questo è quanto vi serve per impostare correttamente il vostro profilo ma le possibilità di personalizzazione sono infinite quindi non vi resta che sperimentare.

Nella prossima puntata vedremo quali sono i test da effettuare e le calibrazioni necessarie per avere una perfetta gestione del nostro device in TC, gli argomenti trattati a questo punto dovrebbero iniziare ad essere familiari e con quanto visto fin ora potete già utilizzare il DNA e il TC in maniera più che sufficiente ma nei prossimi step vedremo come affinare il tutto per avere un erogazione sempre più precisa ed affidabile.

Come sempre vi aspetto nel prossimo episodio della nostra rubrica.

Ciao a tutti

 A cura di Andrea Magazzù

prossima puntata 23 maggio 2018

On Screen Facebook Popup by Infofru