17° appuntamento del 31-08-2019: Baffometto - La Tabaccheria - Hell's Mixtures

L’estate sta finendo, non è una novità… cantavano molte estati fa i Righeira e una volta chiusi gli ombrelloni e le sdraio, riposti fucili ed occhiali nelle polverose cantine o nelle spettrali soffitte, Sali e T’abacchi riapre i battenti e torna ad allietare i vostri sabato parlando di tabacchi da svapo.

Oggi inizieremo un nuovo percorso, un viaggio, sì, sempre attraverso il vero gusto del tabacco, ma con una perla rara nel mondo del vaping, una mixture che per molti di noi, vaper di primo pelo o meno, ha creato una vera e propria tappa, facendoci varcare la linea tra il tabagismo e la “tabaccofilia”, il Baffometto.

Uno spin-off in principio, per poi dar vita alla linea Hell’s Mixtures.

Baffometto nasce sui social, nel gruppo Facebook “La Tabaccheria”, un gruppo che attualmente vanta più di tredicimila utenti. La ricetta, che lo compone, e che lo rende così unico, è stata creata ad hoc da Umberto “SpyBot” Giannini in risposta ad un utente che cercava consigli su come creare una mistura da pipa utilizzando la modularità degli estratti. La ricetta ebbe un così tale successo che presto divenne amatissima da tutti gli utenti, una modern english mixture che ha fatto della sua semplicità, ma al tempo stesso completezza, l’alchimia giusta entrata nella leggenda del vaping italiano.

Il nome che Umberto ha dato alla sua creazione è ovviamente frutto del suo animo estroso e del suo baffo a manubrio. Mai nome è stato così indicato per un aroma che porta oltre i tre ingredienti che lo compongono, l’anima di chi come SpyBot, metta così tanta passione in quello che fa.

Il clamore e l’apprezzamento che Baffometto ha suscitato nei social ha successivamente spinto i fratelli D’alessandro a produrne una versione perfetta, dosata e su misura. Nacque così l’ometto con i baffi, che di lì a poco divenne un gigante.

Tre ingredienti: Virginia, Black Cavendish e Latakia, avvinti in una struttura unica, tre tabacchi che si tengono a braccetto. Baffometto è uno e trino.

La secchezza del Virginia addolcito con il corpo del Black Cavendish e la fumosità del Latakia in perfetta sintonia. L’incarnazione di una modern english mixture in perfetto stile La Tabaccheria. Un equilibrio che funziona e stupisce, dove una lenta affumicatura, piacevole e carezzevole amalgama completamente e regala quel brivido di piacere che noi vaper conosciamo bene quando un aroma ci soddisfa. 

Il Baffometto è uno di quegli aromi che piace a tutti proprio perché commuta con la sua essenzialità il desiderio e gli elementi che un ex fumatore ricerca nello svapo per non cedere nuovamente al fumo. 

In realtà Baffometto è stato un esperimento che ho coltivato nel tempo; di tanto in tanto prendevo gli estratti, facevo i miei test, prove su prove sino ad arrivare a quel che avevo in mente, ossia il “blend ideale per tutti gli ex fumatori”, e che appunto potesse essere apprezzato da qualsiasi palato.
Poi come ha ben ricordato Alessio Cona, il “gioco” è nato all’ interno del gruppo facebook; dopo aver proposto all’ assaggio la ricetta, il passaparola è diventato virale. Il prodotto era richiesto negli shop prima ancora che andasse in produzione, ed il resto è storia: di li a breve verrà prodotto dall’azienda e sarà vincitore del premio Italian Vape Awards 2018 come miglior aroma al tabacco.
Tornando al blend, una English Mixture di tradizione americana, dove è il Black Cavendish ad accogliere il Virgina ed il Latakia, creando una trama fitta e complessa ma al contempo semplice e piacevole.
Non mi stancherò mai di ringraziare La Tabaccheria per questa esperienza; Baffometto oltre ad essere un marchio La Tabaccheria, è anche un marchio sulla mia pelle.
E’ un ometto che ricorderò sempre con affetto, Baffometto. - ha commentato Umberto Giannini.

Amici tabaccofili, vi aspetto sabato prossimo per la degustazione e la scheda infografica di questo splendido aroma, nel mentre vado dal mio negoziante di fiducia: “Presto, del Baffometto!”

prossimo appuntamento 07 Settembre 2019

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.