La Nuova Zelanda non approda all'inserimento delle sigarette elettronica nella campagna "Smoke free 2025". Andando avanti così si rischia di non farcela.

Era il marzo 2017 e il ministro della salute della Nuova Zelanda "Nicky Wagner" dichiarava

"Lo scopo principale? Usare tecnologie innovative per dare ai "fumatori" un'altra alternativa alla sigaretta tradizionale."

Questa affermazione veniva espressa in merito all'inserimento delle sigarette elettroniche nella campagna Smokefree 2025 in quanto la Nuova Zelanda - essendo ancora "un territorio inesplorato" dal punto di vista della sicurezza e delle prove scientifiche - adottava un approccio molto moderato che sarebbe servito per stabilire come i consumatori - su prodotti senza combustione - si rapportavano.

Tuttavia, un anno dopo, non è stata ancora intrapresa alcuna azione formale per avviare il processo di legalizzazione.

Il NZSTC (NZ SMOKELESS TOBACCO CO) è tra le organizzazioni che si oppongono alla mancanza di azione da parte delle autorità della Nuova Zelanda e sottolinea che, a meno che non venga fatto qualcosa in merito, l'obiettivo nel 2025 sarà raggiunto. 

La NZSTC vuole sottolineare che le sigarette sono i prodotti "mortali" legati al tabacco e che le sigarette elettroniche e altri prodotti del tabacco senza combustione - come lo Snus (Lo Snus è tabacco umido in polvere  in polvere che viene posto sotto il labbro superiore per periodi prolungati. È considerato un prodotto efficace per la riduzione del danno ed ha aiutato tante persone a smettere. Questo prodotto è particolarmente popolare in Norvegia e Svezia, e in effetti la popolarità dello snus ha portato questi due paesi a riportare i tassi più bassi di cancro ai polmoni in Europa.)  - potrebbero svolgere un ruolo importante nel ridurre il tasso di fumo.

Allo stesso modo, il Regno Unito, un paese che ha pienamente approvato l'uso delle e-sigarette come strumenti per smettere di fumare, ora vanta il secondo più basso tasso di fumo in Europa, secondo solo alla Svezia.

tabaccosi svapoweb

apri negozio franchising sigarette elettroniche